L’esperienza di Vanessa all’Ufficio Turistico di Bordeaux

I primi giorni la cosa più difficile è senza dubbio riuscire a comprendere il francese, perché la gente inizialmente non ha chiaro il tuo livello di lingua e dunque ti parla come se tu fossi una di loro, poi l’orecchio comincia ad affinarsi, cominci a capire i francesi e poi i canadesi, con quella parlata chiusa.” racconta Vanessa. “Poi arriva il giorno in cui anche chi parla velocemente diventa comprensibile; abbiamo riso molto, io ed i miei colleghi francesi, tutte le volte in cui tra di loro hanno parlato liberamente di me, dicendo quanto fossi brava e versatile, convinti che io non capissi… e poi scattava la figuraccia, perché rispondevo ringraziando!” Vanessa, come Rosalba, ha lavorato all’Ufficio Turistico di Bordeaux, e si sente ormai davvero a casa in questa città, grazie alle tante amicizie strette sul lavoro e alla bella esperienza fatta con la famiglia ospitante, che ha avuto il merito innegabile di farle gustare anche tante specialità tipiche della cucina francese. “La cosa più bella è quando tu riesci a rompere le barriere linguistiche e culturali e riesci, con le tue battute, a far ridere i colleghi!” – aggiunge Vanessa.

 

Advertisements

About Luisella

Insegnante di inglese, grande appassionata di viaggi, credo molto nel potere dei viaggi di aprire la mente, oltre che di rendere la nostra vita molto più interessante. Viaggio per piacere e per lavoro, prevalentemente in Italia e in Europa.
This entry was posted in Tourism @ Work, Uncategorized and tagged , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s